sabato 21 maggio 2011

La patente di guida spaventa il potere

A quanto pare le cose hanno preso davvero a muoversi. 
Non mi riferisco solamente all'inaspettata vittoria di Pisapia a Milano - che, dobbiamo riconoscere essere un primo importante passo; sintomo, anzi - né alla condizione italiana. Ho l'impressione che il mondo si stia girando: troppo tempo nella stessa scomoda posizione - è ora di cambiarla.
Leggere di questa coraggiosa iniziativa delle donne saudite di conquistare il diritto di guida non fa che rassicurare la mia convinzione.
Due articoli: La Stampa e Il Riformista.
Qui, invece, un post direttament dal blog di Eman Al Nafjan. 

7 commenti:

  1. Lo sai vero che in Arabia Saudita le donne non possono rispondere al telefono di casa?! Allucinante!

    Seya

    RispondiElimina
  2. No, questo non lo sapevo.
    In questi giorni sto leggendo "Leggere Lolita a Teheran" di Nsfisi, sulla condizione della letteratura e delle libertà umane durante la Rivoluzione islamica - anche delle donne: agghiacciante.

    RispondiElimina
  3. E' bellissimo quel libro!! Io mi sono anche scritta da qualche parte delle frasi che mi avevano particolarmente colpito..

    Seya

    RispondiElimina
  4. Io sto appuntando direttamente sul libro! :D

    RispondiElimina
  5. Non mi piace molto scrivere sui libri.. credo di averne "griffati" solo due o tre nella mia vita e proprio perchè non ne potevo fare a meno: Le Memorie di Adriano, Guerra e Pace e forse Notre-Dame....

    seya

    RispondiElimina
  6. In Cina è addirittura vietato ai medici comunicare il sesso dei futuri nascituri alle mamme: pare che nelle campagne, le bambine vengano affogate appena nate, non potendo diventare "manodopera" da sfruttare. Ma senza allontanarci troppo da casa, basta vedere in che condizioni deplorevoli versano le donne del Sud. Senza parole. Speriamo le cose cambino, soprattutto politicamente (e lo dice una di destra, palesemente stanca!!)
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. @Ale

    Sì, ero già a conoscenza di queste pratiche.
    Il 17 dovrebbe esserci questa piccola grande rivoluzione delle donne saudite - sono ansioso. Vedremo.
    Sono convinto, però, che le cose stanno cambiando.

    RispondiElimina