sabato 14 maggio 2011

Solidarietà a Lorella Zanardo

Non mi sento in grado di scrivere una riflessione mia, né forse c'è ancora altro da aggiungere a quelle degli altri e delle altre blogger.
Trovo doveroso, però, divulgare la notizia dell'ennesimo attacco a Lorella Zanardo da parte di Striscia la Notizia, che questa volta si è spinta un po' troppo oltre.
Qui il video realizzato dalla troupe di Striscia. Hanno il coraggio di chiamarla intervista? Un'intervista prevede domande e risposte, argomentazioni, critiche - che si devono accettare! Qui, invece, non si fa altro che aggredire in modo fastidioso e sciatto quella che io considero una grande intellettuale, fatta di persona, fatta di umanità.
Sei un grande esempio, un nuovo modello, Lorella.
Ecco i blog amici che ne parlano:

2 commenti:

  1. il problema non è neanche la signorina Barolo, io le credo quando dice che non è eterodiretta, vuoi per convinzione o per gratitudine verso chi l'ha introdotta nel mondo dello spettacolo o per entrambe le cose ha deciso di fare la squadrista per Antonio Ricci, è adulta, ha fatto la sua scelta
    Qua il problema è Ricci che già dette prova di arroganza anni fa nella sua campagna contro Paolo Bonolis (ex conduttore di Striscia) che allora conduceva Affari Tuoi in Rai e aveva osato superare Striscia la notizia negli ascolti
    Con questo non voglio difendere Bonolis (Ciao Darwin faceva abbastanza schifo anche se Il senso della vita mi sembra uno show migliore)..ricordo solo quell’episodio perchè è indicativo di come Ricci si consideri “intoccabile”. antonio Ricci aveva due strade davanti a sè: ignorare lorella Zanardo (invece rivestendo le veline ha dimostrato di avere la coda di paglia), .. oppure organizzare un dibattito pubblico con Zanardo, Lerner ecc.. in cui avrebbe spiegato le sue ragioni, se avesse fatto una di queste cose io avrei apprezzato..ha scelto il tipo di risposta peggiore: quella schifezza del Corpo delle donne 2 (in cui senza alcun criterio se la prendeva col Misex, col burlesque e con la lap-dance), le denigrazioni, gli attacchi strumentali al gruppo Repubblica-L’Espresso, ora l’agguato in piena notte..che schifo, Ricci si è dimostrato nient’altro che il servo furbo di Berlusconi.
    comunque rilancio una proposta di Wu Ming 2: se Ricci vuole essere veramente provocatorio faccia condurre la prossima edizione di Striscia a due comici donna, io vedrei bene Geppi Cucciari e Teresa Mannino..o magari la Cortellesi e la Littizzetto..e al posto delle veline metta due strafighi in mutande che fanno stacchetti sexy con le due conduttrici che fanno battute e allusioni sul loro “pacco” (se penso a cosa direbbe Littizzetto già rido)

    RispondiElimina
  2. @paolo
    Commento giusto e divertente.
    L'immagine di Luciana mi farebbe già ridere :D

    RispondiElimina