venerdì 2 settembre 2011

L'ho conosciuta: la donna-infarto!

Ma voi ci credete, eh? Ci credete?
Ho conosciuto Mammamsterdam!

No, ora non iniziate a chiedermi di descrivervela perchè non si può. 

Allooooooraaaaa ....
Avete mai visto una persona che riesce a ficcare i pomodori nella macchina tritatrice con un mano, girare la passata con l'altra, dirigere i figli - Tu smettila! Ma un po' di piscina, no eh? Riempite la bagnarola e fateve un bagno, dai! - indicare a me e Fausto (suo amico, ormai anche mio - vi dico solo che ci ha inviato una mail dicendoci (dire, non proporre) di incontrarci e conoscerci perchè ci saremmo piaciuti (sic!) - cosa e come tagliare nello stesso momento? 
Conoscete qualcuno che mentre vi sta riaccompagnando alla stazione per tornare a Roma chiama altre 25 persone, "perchè magari ce la facciamo a farci un saluto", per poi pisciarne la metà? 
E una donna, invece, che abbia tutte le credenziali per spacciarsi da donna metropolitana olandese a tutti gli effetti, ma che sia capace di trasformarsi nella migliore comare montanara dell'Abbruzzo se entra in contatto con i suoi simili? 
Io ne conosco solo una di persona così: Mammamsterdam.
Abbiamo trascorso due giorni pieni con lei, suo marito - di cui mi sono quasi innamorato, e ci proverei pure se lui ci stesse (digressione: lui la guarda supercotto, mentre pensa: "Io sapevo a cosa andavo incontro sposandomela ... 'na furia ... e me piace assaj" - e i due figli. Naturalmente lei ha ben pensato di metterci subito al lavoro: 75 kg di pomodori da fare in passata. Dico solo che ho una vescica sul dito.
Era da tempo che non mi divertivo così, che non mi facevo delle così genuine risate.

Ecco le prove:



E infine, la Madonna degli Abruzzi:



ps: voglio proprio vedere cosa metterai tu, di foto!

6 commenti:

  1. Ah, che belli gli incontri tra blogger!
    Anch'io ho avuto l'onore di conoscere Mammasterdam, una vera forza della natura... quasi incredibile, per una pigra cronica come me.
    Per fortuna che quella volta c'entrava una presentazione del suo libro e non la passata, perché non avrei retto (io odio i pomodori!) ;-)
    Ciao Amedeo e ciao Barbara (e grazie per avermi dato lo spunto per lasciare il mio primo commento su questo blog che sbircio da un po').

    RispondiElimina
  2. @pianobi

    Ciao, benvenuta! - è sempre così strano trovare nuovi fans :D
    Barbara è un portento, davvero, una forza della natura, hai ragione. Onorato di averla conosciuta!
    Appena posso faccio un giro a casa tua!

    RispondiElimina
  3. Ahahaha! Conosco una donna così e sono felice di sentire che non è l'unica!
    Quindi sei entrato anche tu nel tunnel delle conserve. Non sai quanto sono felice io di aver finito...almeno fino all'anno prossimo!

    Seya

    RispondiElimina
  4. @seya

    Direi che sono uscito dal tunnel di mia madre e sono entrato in quello della passata - i miei mi hanno sempre obbligato ad aiutarli -.-".

    RispondiElimina
  5. Io dico solo che adesso ho la certezza matematica che quel vestito blu lungo mi piace tanto indossarlo ma mi sta da schifo e mi immatronisce.

    E comunque mi sono fatta un' iradiddio di risate pure io, mi avete fatto un gran bene. L' anno prossimo ci prendiamo più giorni andiamo pure noi a mangiare gli arrosticini in piscina e magari facciamo anche le melanzane. O ci limitimo a farci pisoli e passrggiate in montagna.

    Per la cronaca, questa era la quarta o quinta volta che mi vedo con Fausto (e su come era andata la prima ormai sai tutto).

    pianobi, ma che ci fai da queste parti?

    RispondiElimina
  6. @mammamsterdam

    Brava! Brava! Non una Madonna - o madonna? - ma una matrona! Una giunonica matrona! Sei troppo figa, credimi :)

    L'anno prossimo ci abbuffiamo di arrosticini - obiettivo: farmi ingrassare almeno di 2 kg. Ci stai?

    Fausto ...
    A quanto pare è destinato a persone che in quattro e quattro otto lo sbranano di confidenza! :D

    RispondiElimina