domenica 24 giugno 2012

Proudly, c'è chi va, chi resta e chi viene

Gay pride a Roma, ieri.
Bello. Non troppo rumoroso, devo dire - avrei preferito sentirmi la testa rimbombare, in realtà. Qualcosa mi è mancato. Forse sono soltanto io che vivo ovattato, ultimamente.
In ogni caso, gran bella giornata.
Sono riuscito a godermela dall'inizio alla fine con persone care, che mi hanno regalato una manciata di risate e affetto in un periodo di calo.
Il bello di questo pride è stato proprio ritrovare vicine le stesse persone di sempre, che non hanno mai smesso di volermi bene, incontrarne altre, coraggiose e tenaci, averne accanto altre per la primissima volta, che hanno sfilato con me, con noi, e che stanno diventando dei fuochi della mia vita.


Troppo ebete per non metterla o.O




 
Avete capito bene, proprio lei: Lucia Ocone! :D

4 commenti:

  1. U.U...che belli che siete!!! Mi par di vedere anche tanta gente! Non vedo l'ora che si apra il village qui a pd..XD

    Seya

    RispondiElimina
  2. OT, ma i pomodori ci torneresti a farli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esami permettendo, assolutamente sì.

      Elimina